0

Successo dell’iPad come strumento lavorativo? Vediamo insieme il perchè!

Sin dall’uscita dell’iPad durante il mese di Aprile dell’anno scorso la critica non ha usato mezzi termini, indicandolo come uno strumento di consumo adatto ad un ceto di benestanti e “figli di papà”. Tuttavia, ora la situazione sta cambiando e l’iPad sta riscuotendo progressivamente maggior successo come strumento professionale in ambito lavorativo, ma vediamo insieme il perchè.

Successo dell’iPad come strumento lavorativo? Vediamo insieme il perchè!

A mostrare un cambio di rotta nella concezione di un iPad come oggetto di svago sono innanzitutto le compagnie aeree statunitensi. Continent, Delta e United Airlines avrebbero sostituito i propri manuali di volo per piloti, costosi ed ingombranti, con degli iPad. Tutti i piloti quindi hanno la possibilità di portarsi comodamente a presso un iPad rispetto a una borsa piena di libri. Anche la British Airways ha fornito a tutti gli assistenti di volo degli iPad attraverso cui è possibile consultare la lista dei passeggerei, controllare chi viaggia con chi, visionare i pasti speciali e altre richieste per accomodare e “coccolare” i propri clienti.

Ma non solo le compagnie aeree: mentre l’introduzione del tablet negli ospedali avviene ad un ritmo più lento, sono i dottori ad acquistare i propri iPad e a portarli sul posto di lavoro per sostituire il portablocco, usato fino ad ora, per accedere ad una vasta gamma di dati a portata di mano. Un altro esempio ancora vedrebbe alcune scuole fornire ai propri studenti degli iPad, in sostituzione dei libri di testo, per limitare il consumo cartaceo e costruire un’esperienza personalizzata con ciascun studente in base alle proprie necessità.

Successo dell’iPad come strumento lavorativo? Vediamo insieme il perchè!

Potremo continuare negli esempi, ma vediamo insieme cosa sta succedendo e come mai sia in atto questa “rivoluzione” nella concezione comune di iPad, passato da semplice oggetto di svago a utile strumento lavorativo.

Fino ad ora gli strumenti utilizzati nelle aziende, nei settori commerciali e in altri ambiti lavorativi venivano costruiti appositamente, differenziandosi dai prodotti di consumo ad uso comune, offrendo prodotti e servizi specifici adatti all’ambito in cui operava l’azienda di riferimento. Una possibile spiegazione risiederebbe nella comprensione delle compagnie che un prodotto progettato per la massa possa essere più performante di uno ideato e costruito appositamente per un determinato settore piuttosto che un altro.

Gli iPad, in particolare, sono adatti per diverse professioni grazie anche alla leggerezza, alla dimensione, al costo contenuto, alla facilità di utilizzo a alla progettazione di applicazioni, e perché alle persone piace usarli. L’utilizzo di questi tablet rappresenta un grande passo avanti, per non parlare di una grande convenienza in termini di risorse per tutte le aziende, tra cui la possibilità di evitare processi di testing ogniqualvolta venga  introdotta una nuova piattaforma, in quanto oltre ad essere facilmente utilizzabile, l’iPad potrebbe essere già stato usato dagli impiegati in precedenza.

Questo fenomeno è di una certa rilevanza in quanto potrebbe rappresentare un punto di svolta, non solo nell’attuale concezione dell’utilizzo di strumenti portatili in ambito lavorativo, ma anche per quel che riguarda quella particolare industria il cui compito è produrre strumenti appositamente ideati per le aziende, che vedrebbe una grande minaccia all’orizzonte, in grado di sconvolgere le attuali strategie di mercato per quanto concerne la creazione e la fornitura dei propri prodotti.

Sicuramente una situazione che offre un’ottima possibilità di riflessione. Gli iPad fin’ora sono stati sempre visti come degli oggetti di consumo, poco adatti a compiti più impegnativi e sofisticati; concezione che sta gradualmente cambiando.

Lasciamo tuttavia la parola a voi utenti: utilizzate il vostro iPad sul posto di lavoro? Se la risposta è affermativa, spiegateci come!

 Via – CultofMac

Artículo original en la página ipaditalia.com

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *